« Torna agli articoli

Stramilano e Maratona di Roma


Due manifestazioai oggi con tanti nostri rappresentanti

Incominciamo con la Stramilano, dove sotto la pioggia si sono sfidati cinquemila runner,

Tra questi Morelli Federico si dimostra in grandissima forma chiudendo 3o di categoria con il tempo di 1:17’36” (Complimenti!!!),
a seguire Rocca Paolo Giuseppe 1:32’03”,
Civetta Stefano 1:38’25”,
Bartocci Fabio 1:40’37”,
Brioschi Massimiliano 1:47’52”,
Casella Claudio 1:48’08”,
Messa Massimo 1:48’50”,
Montesano Francesco 1:49’18”.

Edizione record della maratona di Roma, con quasi ventimila partenti e circa quindicimila arrivi. Qui altri 8 nostri atleti :

Nava Gabriele 3:56’09”,
De Palma Gaudenzio 4:02’22”,
Brambilla Claudio 4:19’15”,
Facchinelli Augusto 4:24’09”,
Coledi Giuseppe 4:32’33”,
Aucello Chantal 4:31’53” (alla sua prima),
Orsi Imelda 4:40’49” (anche per lei dovrebbe essere la prima),
Barzaghi Giuseppe 4:49’21”.

Bravi, complimenti a tutti !!

+Copia link
  • 29 marzo 2014 alle 9:07 pm - Augusto Facchinelli.

    Una grande giornata e nonostante (nell’ordine):

    – 2 km a piedi sotto una pioggerella fredda per entrare nell’area di partenza.
    – Un bordello immane alla consegna dello zaino con il cambio ai Tir dell’organizzazione (eravamo in 19000 !!)
    – Uno scroscio allucinante poco prima della partenza.
    – Caldo e umido quando viene il sole nei primi km.
    – Altro scroscio improvviso a metà gara con vento freddo.
    – Un percorso duro con salite, discese, curve e sanpietrini bagnati.
    – Un accenno di crampo alla coscia destra al 39 km…

    ..Roma è Fantastica, i miei compagni Ime, Beppe, Claudio, Lele e il debuttante Marzio semplicemente Grandi !

    e io chiudo l’ottava Maratona a soli 25 secondi dal Personal Best, che dire:

    Alla fine ripenso a quello che ho vissuto, ai flashback che ti ritornano in mente, agli allenamenti che avresti dovuto
    fare e non hai fatto a quello che hai sbagliato e a quello che vorresti cambiare. Sono soddisfatto, ma un retrogusto
    amaro per qualcosa di non compiuto rimane.

    Adesso è ora di far riposare spirito e fisico, in attesa di ripartire. C’è sempre un’altra maratona da correre.


    Augusto