« Torna agli articoli

gare campestri esordienti C


Gare campestri, belle, dure, sofferte. I miei piccoli atleti immersi nel vortice della partenza timorosi e inconsapevoli di ciò che dopo lo sparo accadrà. Infreddoliti, emozionati, coraggiosi e forti, nessuna competitività, ma gioco e divertimento. Provo sempre una grande emozione vederli schierati; così piccoli, teneri, con gli occhi vivaci che cercano incoraggiamento e rassicurazione…poi lo sparo e via….tutto si placa. Il mio cuore batte forte con il loro, respiro la loro fatica, il loro impegno.
Forza miei piccoli e grandi atleti ! Forza! E..grazie…per le emozioni e la vivacità che riuscite a trasmettere con la vostra grinta.

+Copia link
  • 08 febbraio 2015 alle 5:46 pm - Marco Ciccone.

    Confermo !!!!
    Mio figlio si diverte tantissimo; non si fa fermare dal freddo, dai campi innevati che gli infreddoliscono i piedi … corre e basta.
    Non ci sono classifiche, è solo un gioco (e così deve essere).

    E poi è una bella famiglia questa degli piccoli esordienti C