« Torna agli articoli

JESOLO 8-9 ottobre CAMPIONATI ITALIANI CADETTI, CRONACA DI DUE GIORNATE INDIMENTICABILI GRAZIE SIMONE, GIULIA e AMINA.

Per noi dell’Athletic Club Villasanta, quando quindici giorni fa Simone Fassina aveva vinto i Campionati Regionali di Pentathlon stabilendo il nuovo Record Italiano con 3850 punti, era stato il momento più importante dei  40 anni di vita della nostra Società.

Oggi 9 ottobre stiamo parlando di quel magnifico momento già al passato perché Simone ai Campionati Italiani Cadetti di Jesolo ci ha regalato un’altra immensa gioia non solo stabilendo il NUOVO RECORD ITALIANO del Pentathlon con 3991 punti ma anche vincendo la gara e quindi diventare il primo  CAMPIONE ITALIANO appartenente alla nostra Società.

Sono state due giornate di gare molto intense e difficili da sopportare per i deboli di cuore, infatti erano almeno tre gli atleti che si presentavano a questa manifestazione con il potenziale per vincere la gara e puntare ad attaccare il Record stabilito 15 giorni fa da Simone.

E’ proprio in questo contesto che Simone ha dimostrato di essere non solo un forte atleta ma di avere anche la personalità per affrontare il confronto con gli altri atleti che lo hanno impegnato in ogni gara tenendo il risultato in bilico fino al termine dell’ultima prova i 1000m.

Si parte Sabato alle 9:00 (temperatura 6°C, pazzesco) con i 100 ostacoli, favorito Zuccon del Veneto con il personale di 13”40 (una delle migliori prestazioni in Italia). Nella batteria Simone si ritrova proprio l’atleta favorito e anche Stefano Mistretta, talento  Toscano e altro pretendete al titolo. Simone si difende bene e termina in 14”09 (868pti) dietro proprio a Zuccon 13”83(908pti) e Mistretta 13”85 (908pti), per noi un ottimo risultato visto lo scarto di soli 40 punti.

Si passa quindi al salto in alto dove Simone compie un vero capolavoro andando a vincere con la misura di 1,93m (1010pti), primato personale e migliore prestazione Italiana del 2011. Zuccon sale fino a 1,84m (889pti)  e Mistretta si ferma a 1,78m (826pti)

La terza gara, il giavellotto vede grande favorito Mistretta che vanta un personale di più di 50m. Per Zuccon sappiamo essere il tallone d’Achille ma invece ci sorprende con il primato personale di 36,90m (609pti). Simone reagisce e piazza subito un primo lancio da 45,39m (783pti). Mistretta cerca di avvicinare il suo personale ma riesce ad ottenere un 45,69m (789pti) e guadagnando pochissimi punti a Simone.

La prima giornata termina quindi con Simone avanti con 2661p.ti Mistretta 2523p.ti e Zuccon 2406. La speranza di essere davanti dopo la prima giornata si è concretizzata, siamo un po’ più sereni ma anche consci che l’indomani non si debba sbagliare nulla.

Sabato ancora alle 9:00 e sempre 6°C si riparte con il lungo dove ancora Mistretta vanta un 6,26m ottenuto un paio di settimane fa. Simone parte da un personale di 5,91m ma siamo fiduciosi ad infatti al primo salto centra il record con 6,02m (777pti) mettendo tantissima pressione agli avversari ed infatti Mistretta non va oltre il 6,01 (774pti) e  Zuccon a 5,77 (710pti).

Le cose si mettono decisamente bene prima dell’ultima gara, i 1000m dove ogni secondo di differenza vale 15punti. Infatti i 141p.ti che separano Simone da Mistretta  ci danno abbastanza sicurezza visto i primati personali dei due atleti e i 322p.ti di vantaggio su Zuccon che vanta un 2’51” ci mettono quasi al sicuro da una rimonta nell’ultima gara.

Serve però correre vicino ai 3’00 per evitare sorprese e infatti Simone con una attenta gara finisce in 3’01”85 (553) dietro a Zuccon  2’58”01 (608) e davanti a Mistretta di 3’03”74(527pti)

”.

La gioia finale per il TITOLO ITALIANO e il NUOVO RECORD 3991p.ti è immensa e purtroppo attraverso queste righe non possiamo trasmettervi le emozioni, la tensione e  le gioie che abbiamo vissuto assieme a Simone sulla nostra pelle ma solo farvele immaginare.

Sicuramente faremo in modo che non rimangano fine a se stesse e cercheremo di trasmetterle a tutti i nostri atleti grandi e piccoli nei giorni e mesi a venire ogni volta che inizieremo un allenamento o parteciperemo ad una gara, perché queste sono le bellissime storie che posso nascere e esistere nel nostro mondo che si chiama ATHLETIC CLUB VILLASANTA nell’universo dell’atletica leggera.

L’altra nostra atleta presenta alla rassegna nazionale Amina Anice nel Giavellotto chiude la sua gara al 15° posto con la misura di 32,25m lontana dal personale di 39,80m che la presentava come una delle favorite, purtroppo non sono bastate le ultime settimane di allenamento a compensare il lungo periodo di inattività degli ultimi mesi .

Gioiamo invece per Giulia Sportoletti della 5 Cerchi Seregno che come Simone centra Titolo e Primato Italiano sempre nel Pentathlon con 4522p.ti. Giulia è allenata dal nostro Raffaele Specchio a Seregno e con lei abbiamo passato le belle vacanze di Cesenatico e le siamo molto affezionati.

Una coincidenza veramente incredibile ma che da regione al valore tecnico dei due atleti ma anche alle capacità dei tecnici che li seguono giorno dopo giorno. Grazie Simone, Grazie Giulia ma anche GRAZIE a Raffaele Specchio e Fabio Tagliabue per il vostro lavoro e la passione con cui lo fate alla pari di tutti gli altri allenatori che collaborano nella riuscita del progetto Athletic Club Villasanta.

+Copia link