« Torna agli articoli

CAMPIONATI ITALIANI INDOOR ALLIEVI, SIMONE E LUCA ANCORA SUL PODIO AD ANCONA

Anche l’ultimo appuntamento per gli Allievi della stagione Indoor ci ha regalato fortissime emozioni e grandi risultati. Sulla Pista Coperta di Ancona ancora una volta Luca Lazzini e Simone Fassina hanno trovato energie fisiche e nervose per ottenere due splendidi risultati entrambi accompagnati dai primati personali.

La cronaca di oggi 18 febbraio parte prestissimo con la Gara di salto in Alto per Simone alle ore 9:00 (che ci costringe aimè alla sveglia alle 6:00).

Si inizia da regolamento subito ad altezze interessanti, 1,80m la misura di ingresso (d’altronde siamo ai Campionati Italiani e quindi il parterre dei partecipanti è di primordine) Simone la salta al primo tentativo così come 1,85m. A 1,89 la scelta decisiva Simone passa per riservare energie fresche per la misura seguente di 1,93m (suo primato personale). Dopo due salti più che buoni ma anche sfortunati con l’asticella che cade sfiorata dai talloni, il terzo tentativo si rivela perfetto e il record personale uguagliato. Si passa a 1,96m, oramai solo 3 concorrenti  in gara e gli altri due  (un anno più grandi si Simone) con record personali oltre i 2 metri. Simone trova il salto giusto alla terza prova e stabilisce il suo nuovo record personale, si deve poi arrendere alla misura proibitiva (ma non impossibile) di 1,99m. Vince Maraviglia con 2,02 e Secondo è Nemo con 1,99, due specialisti del salto in alto.

Poco prima delle 13:00 partono le batterie dei 60 ostacoli e per Luca (che in mattinata nella gara del lungo non era stato troppo brillante) subito la possibilità di rifarsi, mentre per Simone con la medaglia già al collo e l’ultimo tempo di qualificazione l’occasione è buona per continuare a fare esperienza. Alle semifinali accedono i primi 3 di ogni batteria più i sei migliori tempi. Luca sicuro delle sue possibilità corre subito forte e con 8”37 arriva ad un centesimo dal suo record personale accedendo alla semifinale.

La tensione cresce e alle 14:30 sono in programma le semifinali, 3 batterie, 24 concorrenti che cercheranno l’accesso alla finale, passano i primi 2 di ogni batteria e i primi 2 migliori tempi.

E’ veramente dura ma non impossibile visto i tempi di qualificazione degli altri concorrenti, e Luca è bravo a crederci e con una gara quasi perfetta centra il 3° posto nella sua semifinale con 8”28 (nuovo record personale) e miglior tempo dei terzi: Luca è in finale!!

Alle 16:15 ci siamo, gli otto finalisti sui blocchi e lo starter pronto a dare il via.

Otto secondi dopo (ma in realtà abbiamo dovuto attendere molto prima che venisse pubblicata la classifica) l’ordine d’arrivo dice Luca 5° Classificato con il record personale migliorato a 8”24 (miglior prestazione dell’anno di un atleta lombardo).

I tempi degli avversari la dicono lunga su che razza di finale sia stata, dal 2° posto al quinto di Luca, 4 atleti in 4 Centesimi di secondo, cioè meno di 30cm e una certezza, Luca è tra i migliori ostacolisti in Italia.

Dopo le premiazioni non ci resta che salutare questo splendido impianto (Ma a Milano cosa aspettano a farlo?) e la città di Ancona che ci aveva ospitato 3 settimane fa con le prime medaglie e che consegniamo a Matteo Villa, Sergio Valtorta, Diego Cagnato, Tommaso Piazza (staffetta 4×200 e 400m per Sergio)e Riccardo Civati (60 Ostacoli) che nei Campionati Italiani delle categorie Promesse e Assoluti vi gareggeranno nel prossimo fine settimana.

Le quattro ore di viaggio che ci separano da casa ovviamente le passiamo parlando indovinate di cosa?

+Copia link