« Torna agli articoli

GABRIELE AQUARO 5° AI CAMPIONATI ASSOLUTI

Quella di ieri è stata una finale che alla fine ci ha lasciato un po’ di amaro in bocca per quanto visto nelle batterie di qualificazione degli 800m dove Gabriele aveva dimostrato di correre con maggior scioltezza rispetto a chi poi gli è arrivato davanti nella gara più importante.

Sebbene fosse il concorrente più giovane della finale avevamo la convinzione che si potesse andare a medaglia e invece così non è stato. Probabilmente due turni di gara in due giorni sono ancora mal sopportati da Gabriele e su questo bisognerà lavorare il prossimo anno.

Essere comunque tra i migliori atleti a livello nazionale a soli 20 anni deve essere motivo di estrema soddisfazione anche perchè ul miglioramento di Gabriele in termini cronometrici anche quest’anno non è mancanto e il suo attuale primato di 1’48″34 ottenuto un paio di settimane fa è di quasi un secondo inferiore a quello dello scorso anno e fra i migliori tempi in Italia della stagione

Peccato non poter partecipare ai Campionati Europei Under 23 per soli 14 centesimi di secondo (limite FIDAL) pur avendo ottenuto il minimo richiesta dalla federazione Europea di 1’48″80. Un assurdo della nostra federazione che non avrà nessun atleta negli 800m, evidentemente si predilige il risultato nel breve piuttosto che far fare esperienza ai nostri giovani atleti, forse è anche per questo che poi non abbiamo atleti di livello nelle competizioni importanti.

Bravo comunque Gabriele e che il suo modo di fare atletica, con impegno e passione ma senza dimenticare mai gli studi all’Università, possa essere di esempio ai giovani atleti dell’Athletic Club.

+Copia link